Quarto giorno consecutivo di neve e gelo ad Ancona

Posted by

Fallo sapere agli altri condividi!!

Quarto giorno consecutivo tra neve e gelo per le Marche. Nevica intensamente lungo la costa, in particolare nel tratto da Senigallia a Civitanova Marche. Tanta neve anche ad Ancona, dove le scuole rimarranno chiuse anche domani.
Pulita però l’autostrada A14, dove la situazione sta tornando alla normalita, tanto che le Prefetture hanno tolto i divieti di circolazione per i mezzi pesanti. Nell’entroterra non nevica e in qualche luogo, come Urbino e Cagli, addirittura c’è un po’ di sole, ma le temperature restano rigide.

In considerazioni del persistere delle condizioni di criticità, contrassegnate da presenza di neve e ghiaccio, il Sindaco Valeria Mancinelli ha deciso di tenere chiuse le scuole anche nella giornata di domani, 1° marzo. A breve sarà pronta l’ordinanza in merito con tutti i dettagli. Dopo la nevicata di stanotte, intanto, gli addetti del Comune e delle ditte private sono all’opera per rendere percorribili tutte le strade della viabilità principale, per poi intervenire sulla viabilità secondaria. Agli automobilisti si fa ancora una volta presente di spostarsi soltanto se dotati di gomme termiche o catene. Si raccomanda a tutti, automobilisti e pedoni di fare particolare attenzione al ghiaccio.
Centodieci spalatori sono al lavoro coordinati dai tecnici comunali per rendere accessibili mercati, palazzi pubblici, ospedali, scalinate, poliambulatori.

I vigili del fuoco della provincia di Ancona hanno lavorato tutta la notte per soccorrere automobilisti in panne, rimuovere alberi caduti e molti altri interventi dovuti alla forte nevicata. I soccorsi stanno proseguendo: ad Osimo i vigili del fuoco hanno dovuto raggiungere a piedi un casolare per l’incendio della canna fumaria. Sono stati effettuati circa 70 interventi e ce ne sono in coda circa 20.

La scorsa notte i volontari della Croce Rossa Italiana hanno assistito e portato bevande calde e vari generi alimentari agli autisti dei mezzi pesanti sbarcati al porto di Ancona e rimasti bloccati nelle banchine portuali dopo lo stop, causa neve, alla viabilità portuale fino a cessata emergenza.

Fallo sapere agli altri condividi!!