Troppi batteri nell’acqua, rubinetti a secco per 5000 persone

Posted by

Hits: 4

Fallo sapere agli altri condividi!!

Più di 5mila fabrianesi da ieri pomeriggio sono senz’acqua potabile nel quartiere Borgo: nella popolosa zona della città della carta sono arrivate le autobotti per l’approvvigionamento. A distanza di due anni dall’ultimo caso, il Servizio Igiene degli alimenti e nutrizione dell’Area vasta 2 ha comunicato di nuovo all’Amministrazione comunale la non potabilità dell’acqua erogata dall’acquedotto Fab 28 di via Martiri di Kindù a causa del superamento del parametro escherichia coli e coliformi. Le vie colpite da disagio sono: Località Civita, via Martiri di Kindù, via Fornaci, via Don Pietro Ragni, via Sassi, via Otello Biondi, località Cortina San Nicolò, via Martiri delle Foibe istriane, via Rizzi, via Brodolini, via Romagnoli, via San Cristoforo, via Caduti di Nassiria, via Merloni, via Pascoli, via Rossi, località Ca’ Maiano, località Trigo, via Martiri della libertà e via Ciampicali. Il sindaco Santarelli ha subito emesso un’ordinanza di divieto di utilizzo dell’acqua proveniente dalla linea in questione, ordinando alla Multiservizi di attivare tutte le procedure di fornitura sostitutiva di acqua alla popolazione e di eseguire la verifica delle procedure di disinfezione. È stato anche chiesto di applicare nel più breve tempo possibile i relativi interventi tecnici di correzione e risanamento inviando all’Asur e al Comune una specifica relazione nella quale siano dettagliate le origini del fenomeno e le eventuali ripercussioni nel sistema di distribuzione.
Fonte Corriere Adriatico

Fallo sapere agli altri condividi!!